Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti ed analizzare il nostro traffico. Inoltre raccogliamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.

Rimozione della policy password complesse in Microsoft Windows Server 2008

Ci è stato richiesto da alcuni clienti di potere rimuovere le impostazioni di sicurezza relative agli utenti di Active Directory all'interno di un dominio con a capo Windows Server 2008.

ws2008

Le motivazioni addotte dai clienti, rimandano a degli standard di sicurezza, che in casi di aziende piccole o poco articolate, che basano la loro attività di rete su scambio di documenti, condivisione di cartelle. Possibilmente si tratta di gruppi di lavoro composti da persone che si conoscono fra di loro, per cui di base c'è una certa fiducia personale che va al di là di qualsiasi policy informatica.

A volte si tratta di realtà che provengono da una condivisione di cartelle in rete basata tra computer con Windows XP. L'abbassamento della soglia di prezzo, sia dei sistemi operativi Server, sia dei server hardware, ha fatto sì che sempre di più si punti ad una centralizzazione delle risorse su una macchina più robusta, dotata di meccaniscmi di ridonzanza e sicurezza maggiori rispetto alle soluzioni client e magari ad una gestione remota tramite RDP che è di fatto cross-platform, fatto che aumenta ancora di più questa diffusione.

Troverete degli screenshot che vi guidano passo passo all'annullamento di questi limiti, giustamente, imposti di default al sistema operativo della casa di Richmond.

 

"Attenzione la rimozione di questi limiti abbassa notevolmente il livello di sicurezza del sistema operativo. L'utente o l'amministratore che applicherà queste modifiche si deve ritenere pienamente consapevole dei rischi ai quale espone questa azione"